girasoli estate cambiamento

Costellazioni Familiari e Sistemiche

alberi famiglia

Una importante via di guarigione che apre gli occhi, rispetta la vita e ci rende consapevoli di chi siamo. E' una via con un Cuore, attraverso la quale attingiamo forza dal passato e diventiamo capaci di vedere con chiarezza la strada davanti a noi. Leggi di più

Sessioni Individuali

mani luce individuali

Sono tante le domande riguardo agli incontri individuali di Costellazioni Familiari e Sistemiche. Sono efficaci quanto quelli di gruppo? Quando sono da preferire? Occorre avere particolari capacità o esperienze precedenti? leggi di più

Fiori di Bach

Bach Water Violet

I 38 Fiori di Bach sono una risposta naturale per ritrovare equilibrio e benessere. La bellezza e armonia di questi Rimedi vibrano con gli aspetti migliori della natura umana, ci aiutano ad alleviare la nostra sofferenza e ci accompagnano verso la guarigione.
Cosa sono,, come funzionano, quando sono indicati:  Leggi di più
 

Rieducazione Visiva

Il Dott. Bates, medico statunitense dei primi del 900., è il Padre della Rieducazione Visiva e il Metodo Bates è ancora il centro di ogni pratica per il recupero di una visione naturale. La Rieducazione Visiva  ci accompagna a comprendere l'atto visivo  come processo armonico e consapevole. Leggi di più
 

Ti sono Fedele

  farfalla trascina un sasso

 

Faccio come te

  Le fedeltà familiari 

 

Siamo fedeli a uno o più membri della nostra famiglia di origine e non ne siamo consapevoli. Il "faccio come te" si insinua nel nostro agire e condiziona la nostra vita più di quanto immaginiamo. Può riguardare le nostre relazioni, l' impossibilità di raggiungere il successo, l' infelicità o le malattie di cui soffriamo. O ancora una rabbia profonda e ingiustificata, il disprezzo per "l'altro sesso" o un pessimo  rapporto con il denaro.  

La fedeltà non è qualcosa che abbiamo consciamente stabilito e dichiarato, si muove su un piano diverso da quello della nostra ragione.  Riguarda alla stessa maniera fatti conosciuti o non detti, divenuti segreti familiari. E' la nostra risposta all'appartenenza familiare, un manifestarsi di legami profondi con una ripetizione di modelli. Una scelta obbligata perchè inconsapevole e dettata dal nostro appartenere alla famiglia. Riguarda prima di tutto i nostri genitori ma si allarga ai nonni, a qualche antenato o alla linea maschile o femminile di appartenenza, ogni volta che è necessario.

 

un copione familiare o codice inespresso che guida i vari contributi dei singoli. Questo codice determina la scala di equivalenza di meriti, vantaggi, obblighi e responsabilità. L'impegno, la devozione e la lealtà sono le determinanti più importanti dei rapporti familiari” Ivan Boszormenyi-Nagy

 

 

Qualunque sia il tipo di Fedeltà che "abbiamo scelto", certamente ci impedisce di realizzare appieno il nostro potenziale e vivere la nostra vita.

 

Perchè siamo fedeli?

E' il modo migliore che conosciamo per sentirci legati alle persone che abbiamo amato e amiamo profondamente. Non importa se abbiamo pensato mille volte che non vogliamo essere come i nostri genitori o se ci siamo anche fisicamente allontanati migliaia di chilometri. Nel profondo restiamo al servizio del nostro sistema familiare.

Anzi, la scelta di negare il nostro legame ha soltanto rinforzato la nostra necessità di ripetere modelli. Noi siamo legati alla nostra famiglia e non possiamo ignorarlo senza pagare un prezzo. Così l' infelicità viene trasmessa tra generazioni e il nostro tentativo di liberarci delle nostra famiglia o del nostro destino attraverso la collera, ci lega ancora più profondamente

 cuore rosso tra persone

Come si manifesta la fedeltà? 

Non esistono regole precise, i destini familiari si intrecciano e si modificano a seconda degli avvenimenti accaduti nelle generazioni, ogni  storia è differente.

Così possiamo soltanto fare riferimento a qualche breve e possibile esempio:

  • Come donne ci troviamo  inspiegabilmente piene di rabbia verso tutti gli uomini e non ne comprendiamo il significato? Potremmo scoprire che qualche donna della nostra famiglia è morta di parto.  La  "colpa"è stata attribuita o sentita dall'uomo che ha fatto l'amore con lei. Da allora, ogni generazione successiva, ha scelto di essere fedele a quella donna e nessun uomo ha più trovato accoglienza.

  • Viviamo sempre relazioni infelici e scegliamo solo  partners sbagliati? Potremmo scoprire che nostra madre o nostro padre hanno rinunciato ad un primo grande amore, per ragioni a noi sconosciute, e il loro cuore è rimasto legato per sempre. Hanno vissuto così una relazione del tutto insoddisfacente. Cosa possiamo fare noi, inconsapevolmente, per non lasciarli soli in quel destino? Possiamo permetterci una relazione appagante o scegliamo, senza neppure rendercene conto, di rimanere fedeli?

  • Abbiamo sempre avuto difficoltà con il denaro? Non ci piace o non riusciamo a trattenerlo? Possiamo scoprire che, all'interno della nostra famiglia, qualcuno ha dovuto rinunciare al lavoro che amava, che ha accettato pesanti compromessi per necessità economiche, o ancora che ha subito tracolli a causa di terzi. Come possiamo noi ripagare quel nostro genitore o antenato? La nostra fedeltà può mostrarsi nel vivere in uno stato di semi-povertà  oppure nella scelta di non  "sporcarci" con il denaro, che ha causato tanto dolore.
  • Che dire poi di malattie gravi che si ripresentano nella storia familiare in età e situazioni simili? Anche questa è una forma estrema di fedeltà e di amore.

 

Abbandonare la fedeltà

Lasciare andare le nostre fedeltà è doloroso. Sentiamo di abbandonare i nostri genitori, i nonni o gli antenati da soli e di perdere la sicurezza del "far parte" che ci eravamo costruiti, anche se con un ruolo certamente pieno di infelicità.

Eppure è importante farlo se vogliamo vivere la nostra vita.

Troviamo la forza per farlo quando riusciamo a "vedere" veramente i familiari a cui siamo fedeli, a sentire l'amore che proviamo per loro e la nostra appartenenza attraverso un legame molto più intenso della fedeltà,  l'Amore. E siamo finalmente liberi  continuando a fare parte di ciò che ci ha generato.